L'ASSOCIAZIONE

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

1. OGGETTO

Il presente Regolamento contiene le regole a cui i soci partecipanti all'Associazione devono attenersi, nel rispetto della libertà di iniziativa economica di ciascuna impresa associata.

2. DEFINIZIONI

Ai fini di una corretta interpretazione dello Statuto dell'Associazione e del presente Regolamento:
i.    per "Software videoludico o d'intrattenimento" o "prodotto software" deve intendersi il programma per elaboratore, avente scopi ludici o didattici, in grado di creare un rapporto interattivo con l'utente, per mezzo di una serie di elementi, come immagini, testi e suoni, ciascuno protetto da un autonomo diritto di proprietà intellettuale;
ii.    per "Apparato hardware" o "prodotto hardware" deve intendersi la consolle per videogiochi e l'elaboratore elettronico (con espressa esclusione, quindi, di accessori per apparati hardware), anche se polifunzionali o portatili, destinati alla fruizione dei softwares videoludici o d'intrattenimento;
iii.    per "fatturato annuo realizzato" deve intendersi il fatturato (i) indicato nell'ultimo bilancio approvato e (ii) derivante dalla commercializzazione di prodotti software e/o prodotti hardware;
iv.    per "Società capogruppo" deve intendersi l'ente o la società che esercita attività di direzione e coordinamento su una o più imprese associate e costituenti "gruppo" secondo le norme dell'ordinamento giuridico di appartenenza ovvero l'ente o l'impresa che esercita un'influenza dominante su altra impresa associata in virtù (i) del possesso (anche indiretto) di azioni o di quote dell'associata (ii) di particolari vincoli contrattuali o (iii) di comunanza dei componenti dei rispettivi organi amministrativi o di direzione.
 

3. REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono far parte dell'Associazione le imprese, in qualsiasi forma costituite ed operanti, che si occupano, in forma prevalente, di:
(i) sviluppo, produzione, edizione e/o promozione di software videoludico o d'intrattenimento;
o
(ii) produzione e/o promozione di apparati hardware per la fruizione dei prodotti sopraindicati;
rispetto ai quali la stessa impresa o la sua Società capogruppo vanti diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, anche solo sulle opere dell'ingegno di diverso genere incorporate nei prodotti medesimi.

Ulteriori requisiti di ammissione sono rappresentati:
 
(iii) Dall'aver aderito (o che, comunque, il titolare originario dei diritti su di un determinato prodotto software abbia aderito) al Codice di Condotta denominato PEGI (Pan European Game Information).
(iv) Dalla non appartenenza ad associazioni di categoria del settore che svolgano attività in concorrenza rispetto ad AESVI.
(v) Nel caso di imprese che si occupano in forma prevalente di sviluppo o produzione, dal fatto che:
-          l’impresa stessa abbia sviluppato o prodotto almeno un software videoludico o d'intrattenimento in via unica ed esclusiva ovvero, in caso di co-produzione con altra/e impresa/e, che sia stata la principale co-produttrice nel piano di finanziamento o il produttore delegato;
-         tale software videoludico o d’intrattenimento sia stato distribuito commercialmente negli ultimi 3 anni. Tale requisito può essere provato attraverso le seguenti modalità: accesso al online, reportistica dei dati di vendita, contratto di edizione o di distribuzione. Non è accettato quale prova l’accesso online gratuito non supportato da un modello di business documentato.
 
Sono ammesse anche le imprese che, pur non possedendo il requisito di ammissione sopra menzionato, possano dimostrare che il proprio legale rappresentante o uno dei propri azionisti o uno dei membri del team di sviluppo o produzione ha precedentemente svolto il ruolo di produttore/produttore esecutivo, autore/game designer, direttore/direttore di progetto/direttore artistico, responsabile del team di computer grafica o di programmazione interattiva.

4. QUOTE ASSOCIATIVE E NUMERO DI VOTI IN ASSEMBLEA

Le quote associative annuali ed il numero dei voti spettanti a ciascun socio in assemblea verranno determinati ai sensi della seguente tabella:
FATTURATO (€)QUOTA (€)VOTI
I. SOCI S
Oltre 50 milioni47.250
20
Oltre 12 milioni34.650
16
Oltre 8 milioni26.250
12
Oltre 5 milioni19.400
8
Sotto 5 milioni
9.450
4
II. SOCI H

63.000
20
III. SOCI D
 
 

600
1

A maggior chiarimento dell'anzidetta tabella, resta inteso che:
a.    per "FATTURATO" deve intendersi il fatturato annuo realizzato;
b.    nel caso di imprese aventi più divisioni, si terrà conto del fatturato annuo realizzato dalla divisione operante nel settore merceologico videoludico;
c.    nel caso di distribuzione di prodotti software o di prodotti hardware, da parte di soggetti esterni all'impresa, il relativo fatturato annuo realizzato dal distributore sarà tenuto in considerazione esclusivamente per la determinazione dei requisiti di ammissione ed il calcolo della relativa quota associativa e del voto del distribuito;
d.    l'appartenenza alle categorie indicate nell'anzidetta tabella dovrà essere dichiarato da ciascun Socio alla Segreteria dell' Associazione, in forma di autocertificazione, al momento della presentazione dei documenti necessari all'ammissione, nonché, ai fini della determinazione della quota e dei voti dell'anno solare successivo, entro il 30 novembre di ogni anno solare.

La tabella potrà essere modificata, su base annuale, dall'Assemblea.

5. RAPPRESENTANZA IN ASSEMBLEA

Le imprese associate possono essere rappresentate in Assemblea esclusivamente dal legale rappresentante risultante dal registro delle imprese o da un suo delegato, designato e scelto tra i procuratori generali o ad negotia, che siano componenti del Consiglio di Amministrazione, gli amministratori, gli institori e i dirigenti delle imprese stesse, nonché eventualmente anche tra altre persone interne all'azienda anche se non rientranti nelle anzidette categorie.
La delega per la rappresentanza dovrà avere forma scritta e, in caso di motivata indisponibilità del legale rappresentante dell'impresa, ove possibile, dovrà essere conferita sempre al medesimo soggetto.
Il rappresentante dell'impresa associata che non possa partecipare ad una o a più riunioni dell'Assemblea a causa di un valido motivo avrà facoltà di farsi sostituire da un soggetto rientrante in una delle categorie di cui sopra, purché si tratti, ove possibile, sempre del medesimo soggetto.

6. GRUPPO DI IMPRESE

Nell'ipotesi in cui Soci dell'Associazione siano imprese appartenenti al medesimo gruppo economico,
(i) le stesse saranno considerate quale unico Socio, anche ai fini del calcolo del fatturato, delle quote e del numero di voti;
(ii) le stesse saranno rappresentate in assemblea da un unico soggetto all'uopo delegato.

Ai fini del precedente comma, si ha "gruppo economico" quando si verifica una delle seguenti situazioni:
a.    una delle imprese associate detenga la maggioranza delle azioni o delle quote di altra impresa associato;
b.    una delle imprese associate abbia il potere di controllare altra impresa associata sia mediante il possesso di azioni o quote ovvero in altri modi e forme quali, a titolo esemplificativo, contratti di affitto di azienda o comunanza di amministratori delle società;
c.    quando due o più imprese associate abbiano la medesima Società capogruppo.
Al momento della richiesta di iscrizione ovvero, laddove si verifichi in un momento successivo, tempestivamente non appena si trovi in una delle anzidette situazioni, l'impresa associanda / associata deve fornire al Segretario Generale le informazioni di cui sopra, affinché il Consiglio Direttivo, nella seduta immediatamente successiva, possa prendere atto ed assumere le decisioni del caso.

7. SANZIONI

L'inadempimento degli obblighi associativi previsti dallo statuto e/o dal presente Regolamento, l'accertamento di dichiarazioni mendaci nell'ambito di quanto previsto ai precedenti artt. 4 e 6., la mancata o tardiva ottemperanza alle delibere degli organi dell'Associazione, ove accertate dal Consiglio direttivo anche con riferimento alla Società capogruppo, possono determinare la sospensione provvisoria e, nei casi più gravi, l'espulsione per indegnità del Socio.

8. COMUNICAZIONI INTERNE

8.1. Le delibere dell'Assemblea sono comunicate via e.mail o fax a tutti gli associati entro giorni 10 (dieci) dall'adozione a cura del Segretario Generale.

8.2. Le delibere del Consiglio Direttivo sono comunicate via e.mail o fax entro giorni 10 (dieci) dall'adozione a tutti i consiglieri e ai soggetti interessati dalle disposizioni e possono comunque essere portate a conoscenza di ciascun associato su richiesta di quest'ultimo da inoltrare per iscritto alla Segreteria dell'Associazione. Il Segretario informa prontamente il Presidente dell'avvenuta richiesta.

8.3. Le comunicazioni fatte in qualsiasi forma dai soci o dai terzi e destinate all'Associazione, devono essere inviate ai recapiti della Segreteria o all'indirizzo dell'Associazione e avranno effetto dalla data di spedizione solo se questa è certa.

9. VARIE

Il presente Regolamento e le modifiche dello stesso, assunte esclusivamente dall'Assemblea con le maggioranze previste dall'assemblea straordinaria, hanno effetto a decorrere dal giorno seguente la data di approvazione del Consiglio direttivo.