CULTURA DEL VIDEOGIOCO

ORIGINI

Per quanto recente (la prima tappa del mondo videoludico data al 1958), la poco conosciuta storia dei videogiochi è caratterizzata da ricchezza di avvenimenti, colpi di scena, personaggi illustri e avventurosi che la rendono avvincente.

Nell'introduzione al libro di Steven L. Kent "The Ultimate History Of Video Games", Peter Molyneaux, uno dei più grandi creatori di videogiochi della storia, riconosce che "il principale problema della nostra industria è quello dell'identità" perché i videogiochi sono difficili da incasellare culturalmente.

Un contributo, in questo processo di definizione, può giungere dalla conoscenza dell'evoluzione del settore, dai primi casuali esperimenti al consolidamento di un'industria multinazionale e multiculturale.

Le origini

Come molti prodotti tecnologici "adottati" successivamente dal mercato consumer, i videogiochi nascono in un laboratorio, frutto di un'attività marginale e quasi per gioco. Spacewar!, considerato ufficialmente il primo videogame della storia, è figlio dello studente del MIT Steve Russell. Qualche anno dopo appare sulla scena il visionario Nolan Bushnell, papà di ATARI e di Pong. Queste sono le origini, che arrivano simbolicamente fino all'ingresso di Miyamoto in Nintendo.
1958 W. A. Higinbotham (Brookhaven National Laboratory) realizza Tennis for Two visualizzato su un oscilloscopio.
1961 S. Russell e coll. (M.I.T.) realizza Spacewar!.
1964 Nasce Sega Ent. dalla fusione della Rosen Ent. con la Service Games.
1971 N. Bushnell progetta e commercializza Computer Space.
1972 Bushnell fonda ATARI e produce Pong. Nasce il primo sistema da gioco casalingo: Magnavox Odyssey 1TL 200
1975 Nasce la Namco
1977
Sigeru Miyamoto entra in Nintendo. Atari lancia il Vcs2600.

L'epoca classica

L'epoca classica, la golden age del videogioco, dura pochi anni nella cronologia tradizionale ma rappresenta un concentrato di titoli ormai diventati dei veri e propri classici, da Space Invaders a Pac-Man a Donkey Kong.
1978 Space Invaders (Midway) conquista il mercato.
1979 Nasce la Capcom e Asteroids diventa il best-seller di Atari. Mattel lancia il sistema Intellivision Game Console.
1980 Nasce la Activision, primo publisher indipendente. Grandi classici in commercio: Pac-Man, Battlezone, Missile Command.
1981 Arriva sul mercato Donkey Kong (Nintendo) e Centipede (Atari). Negli USA viene pubblicata la prima rivista specializzata: Electronic Games.

L'età moderna

I dieci anni che vanno dal 1983 al 1993 rappresentano il consolidamento e l'esplosione del settore, soprattutto con il passaggio dalle cosiddette "coin-up", macchine da bar azionate da una moneta, al mercato casalingo.
1983 Crollo del mercato americano dei giochi arcade.
1984 Nintendo lancia in Giappone il Family Computer (Famicom).
1985 Test a NY del Famicom col nome di NES (Nintendo Entertainment System). Il matematico russo Pajitnov progetta Tetris.
1987 Esce The Legend of Zelda. Sega produce la console Mega Drive a 16-bit (in USA Genesis).
1988 La Square Soft pubblica Final Fantasy.
1989 La Nintendo lancia nel mondo la console portatile Game Boy.
1990 Esce Super Mario Bros 3.
1991 Nintendo lancia il sistema Super NES.
1993 Escono Myst (Broderbund) per Mac e Doom (id Software) per Pc.

La Next Generation

La "Next Generation" è quella delle nuove console, che vede l'ingresso di Sony con PlayStation e di cui stiamo vivendo ancora oggi l'evoluzione, con l'introduzione sul mercato di apparecchi sempre più sofisticati e videogiochi sempre più evoluti.
1994 Il mercato giapponese vede due nuove console: Sony lancia PlayStation e Sega lancia Saturn.
1995 PlayStation e Saturn arrivano in USA. Nintendo lancia in Giappone la console N64.
1996 N64 arriva negli USA e Sony lancia Crash Bandicoot per PSX.
1997 Sega ritira Saturn dal mercato. La giapponese Bandai produce il Tamagotchi.
1998 Pokémon per Game Boy diventa un successo mondiale.
1999 Sega introduce sul mercato USA la nuova console Dreamcast.
2000 Esce in Giappone e in USA la PlayStation 2. Microsoft annuncia il progetto Xbox.
2001 Playstation 2/Sony - Xbox/Microsoft - Gamecube/Nintendo.