AREA STAMPA

COMUNICATI STAMPA

18 January 2018

AESVI a Futura, la festa del Piano Nazionale Scuola Digitale organizzata dal MIUR


 
 Milano, 18 gennaio 2018 - A due anni dalla definizione del Piano Nazionale Scuola Digitale che ha stabilito i principali indirizzi in materia di innovazione della scuola italiana, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha organizzato l'iniziativa “Futura” che si terrà in tutte le istituzioni scolastiche e a Bologna da oggi a sabato 20 gennaio 2018. I tre giorni di evento saranno scanditi da iniziative formative, conferenze, laboratori, concorsi per le scuole e workshop.

AESVI, l'Associazione di categoria che rappresenta l'industria dei videogiochi in Italia, parteciperà a questa iniziativa nella tavola rotonda “Videogiochi, didattica e lavoro: un trittico Made in Italy raccontato dagli sviluppatori nostranivenerdì 19 gennaio 2018, dalle 12.00 alle 13.45, presso l'Auditorium Enzo Biagi della Biblioteca Salaborsa, all'interno di Palazzo d'Accursio. La tavola rotonda esplorerà il videogioco sotto una chiave di lettura didattica e racconterà agli studenti e ai docenti come possano i giovani imprenditori entrare in questa industria e quali sono gli sbocchi lavorativi da essa offerti. Durante questo momento di confronto interverranno sei studi di sviluppo di videogiochi italiani che racconteranno la loro esperienza e il percorso che hanno intrapreso per la creazione dei propri prodotti: 101% descriverà l'esperienza in realtà virtuale che si vive attraverso Witness: Auschwitz, Caracal Games parlerà della nascita e dello sviluppo di Downward, IV Productions presenterà il documentaristico Progetto Ustica, Melazeta spiegherà la storia dietro l'ideazione di Da Vinci's Mysterious GearWorks, Studio Evil racconterà la ricreazione virtuale della Bologna del XIII secolo di La Macchina del Tempo e Trinity Team ripercorrerà le tappe della campagna di crowdfunding di successo di Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans.

Per assistere alla tavola rotonda “Videogiochi, didattica e lavoro: un trittico Made in Italy raccontato dagli sviluppatori nostrani” è possibile registrarsi a questo indirizzo. L'accesso è libero fino a esaurimento posti.