FOCUS

1 June 2005

I videogiocatori hanno l'occhio e il cervello più veloci.


Una ricerca condotta dall'Università di Saint Louis e diretta dal dottor Alan Castel ha messo a confronto un gruppo di ragazzi che giocano abitualmente su console e giochi al computer con una media di almeno due ore al giorno e un gruppo che videogioca occasionalmente. La somministrazione di test di velocità ha fatto emergere che i videogiocatori abituali sono più veloci anche di 100 millisecondi degli avversari. L’occhio risulta essere più attento e il cervello semplicemente più rapido. L’interesse da parte degli psicologi sulle reazioni della mente all’uso del videogioco è sempre più diffuso e nasce dall’esigenza di verificare le potenzialità didattiche e di apprendimento delle simulazioni informatiche.