AREA STAMPA

COMUNICATI STAMPA

29 June 2006

AESVI al trade: la tutela dei consumatori al centro dell'attenzione di tutti gli operatori del comparto


Milano, 29 giugno 2006 – AESVI, in occasione dell’Interactive Digital Entertainment Festival (IDEF), lancia un appello a tutti i rappresentanti dei canali distributivi italiani: i consumatori devono essere guidati verso acquisti sempre più informati e consapevoli. Ha dichiarato Andrea Persegati, Presidente di AESVI, nel discorso di apertura dell’incontro con gli operatori:
Da qualche anno l’industria videoludica ha posto al centro della propria agenda la tutela dei consumatori, e in particolare dei consumatori più giovani, da contenuti potenzialmente non adatti per la loro età. Per questo motivo, a livello europeo, abbiamo elaborato un sistema di classificazione dei videogiochi denominato PEGI (Pan European Game Information) che si propone di fornire all’utente finale informazioni chiare ed affidabili sul contenuto dei prodotti”.
Siamo sicuri che la promozione di questo strumento possa essere maggiormente efficace con la collaborazione del trade, nella ferma convinzione che gli operatori della distribuzione rappresentino i partner ideali nell’ottica di un approccio integrato al mercato, considerando il loro ruolo così vicino al consumatore finale”.
La maturazione del mercato passa attraverso la responsabilità sociale sia dell’industria che del trade” - ha continuato Persegati rivolgendosi direttamente agli operatori presenti - “Aiutare il consumatore a effettuare acquisti informati e consapevoli è un obbiettivo che vogliamo raggiungere con il vostro supporto, chiedendovi di farvi promotori dell’uso del PEGI presso l’utente finale.
E’ per questo che abbiamo ritenuto importante compiere un primo passo in questa direzione predisponendo per l’occasione che ci riunisce oggi una guida sul nostro sistema di classificazione che possa aiutare gli operatori a comprendere meglio di cosa si tratta e come funziona e a sfruttarne le potenzialità anche dal punto di vista del business”.
 
 
AESVI (Associazione Editori Software Videoludico Italiana) è l’Associazione di categoria delle principali aziende produttrici di videogiochi, di software di intrattenimento e di hardware per la fruizione dei medesimi prodotti operanti in Italia.
L’Associazione nasce nel 2001 per iniziativa di un gruppo di publisher presenti sul territorio italiano con lo scopo di rappresentare, promuovere e tutelare gli interessi collettivi del settore presso le istituzioni. Alla fine del 2003 entrano a far parte dell’Associazione i tre grandi produttori di hardware per videogiochi: Sony Computer Entertainment, Nintendo e Microsoft, conferendo all’Associazione una rappresentatività pari all’80% del mercato di riferimento.
AESVI conta attualmente 12 membri: Activision, Atari, Buena Vista Games, Digital Bros, Electronic Arts, Lago, Microsoft, Nintendo, Sony Computer Entertainment, Take Two Interactive Software, Ubisoft e Vivendi Universal Games ed è dotata di un Consiglio Direttivo composto da 7 membri, di un Presidente e di un Segretario Generale.
A livello internazionale AESVI aderisce dal 2002 all’Associazione di categoria europea ISFE (Interactive Software Federation of Europe) con sede a Bruxelles e dal 2005 è membro del Board of Directors della medesima.
 
Per ulteriori informazioni
Free Message Relazioni Pubbliche
Paola Franceschi De Marchi – Davide Santoro
Via Solari, 12 - 20144 Milano
Tel.: 02 43982950 – Fax: 02 4984568